parallax background

LOCATION

Siamo nel cuore della splendida Toscana, tra Firenze e Siena, a pochi chilometri da San Gimignano, alle porte di Certaldo. Le esperienze di TFW si svolgono principalmente nel nostro Agriturismo / Azienda Agricola Casa alle Vacche e nella storica Fattoria Bassetto poco vicino.
 
 

Casa alle Vacche

L’azienda vinicola Casa alle Vacche si trova vicino alla famosa San Gimignano, nella zona di produzione del Chianti. La famiglia Ciappi si dedica da generazioni alla coltivazione della terra e vanta una lunga esperienza nella produzione di vino e olio d’oliva. Nei vigneti di Casa alle Vacche si raccolgono uve di elevata qualità che, vinificate con sapienza permettono di ottenere vini eccellenti come DOCG Chianti Colli Senesi e Vernaccia di San Gimignano, IGT Toscana Rosso, Bianco e Rosato e Vin Santo del Chianti DOC. L’azienda produce anche ortaggi biologici e prodotti tipici fatti in casa seguendo la tradizione toscana.
Visita il sito di Casa alle Vacche
Clicca qui per le indicazione stradali

Fattoria Bassetto

La Fattoria Bassetto è un ex-convento dei Monaci Benedettini risalente alla fine del XIII secolo. Il convento fu costruito come luogo di sosta per i pellegrini della Via Francigena, un antico tracciato stradale di pellegrinaggio che va dalla Francia a Roma. Alla fine del XIX secolo, il convento benedettino fu acquistato dalla famiglia nobile Guicciardini e fu convertito in una fattoria autosufficiente. Già dagli inizi del XX secolo la Fattoria Bassetto viene ricordata come una delle aziende agricole di maggior successo in tutta la Toscana centrale. Nella seconda metà del XX secolo, la Fattoria tornò ad essere un luogo di passaggio per tutti i pellegrini in viaggio.
Visita il sito di Fattoria Bassetto
Clicca qui per le indicazione stradali

La cantina

La cantina della Fattoria fu ricostruita nel 1880, diventando la seconda cantina più grande della Toscana. E’ un raro esempio di cantina costruita in una grotta, che al suo interno conserva una lunga galleria di circa 100 botti di legno. Si dice che nel medioevo questa cantina fosse in realtà un tunnel segreto che collegava il convento benedettino al vicino villaggio. La cantina è rimasta attiva fino a circa 40 anni fa.